Notice: Undefined index: url in /home3/vsexyshu/public_html/wp-content/plugins/wp-criticalcss/lib/WP/CriticalCSS/Log.php on line 46

LE NONNINE 4° EPISODIO

le nonnine 4° episodio

Come sempre le nonnine erano ai giardini a chiaccherare quel pomeriggio. La nipote di Abelarda era adorata da tutte loro, che l’avevano scoperta dopo la perdita di Letizia la figlia scostante. Abelarda avrebbe per sempre tenuto un senso di colpa di non aver fatto abbastanza, era più che convinta che il tumore di Letizia fosse stato conseguente a uno stato già debilitato a sua volta derivato dalla depressione e da mancate cure fisiche. Letizia si era abbandonata ed era soprattutto questo a darle dolore, perché le aveva chiesto espressamente aiuto molto tempo prima e non le era stata vicina. Bisogna dire che in quel mentre Abelarda era occupata dall’inizio della malattia del marito e piena di debiti, oltre che sola per volere di tutti i parenti. Sole e Andrea dunque ora stavano sempre più insieme ma sempre solo come affiatati amici. Trovata una sua quiete attraverso un valido amico come Andy non sentiva più il bisogno di scoparsi tutto il mondo, e accadde così di conoscere l’amico di Andy, Tiziano che trovava più di sua attrattiva nonostante Andrea fosse un figo da paura. Forse era anche questo a darla sentire incerta, nonostante si trovasse benissimo con lui e provassero gioia e divertimento nel frequentarsi. Tiziano le piaceva tanto, si misero insieme e Andy ne era felice ma nel segreto del suo cuore… Pola li osservava. “Aaah gioventù passa e non viene più…” “Zitta Pola che tu hai parecchio dato anche fino a ieri” “Parli tu che hai avuto più uomini e amanti e mariti di Liz Taylor” “Ragazze perché non tentiamo un ultimo giro di giostra? So di uomini che adorano le vecchiette come noi” “Certo nei tuoi sogni” rispose l’amica scoppiando in una risata rauca e acuta da streghetta di Biancaneve. “Santo Cielo ogni tanto tornate con questi discorsi ufff” rispose l’altra toccandosi il ciondolo al collo con la Vergine Maria. “Per favore lo sapete che non sono argomenti da farsi” Erano passati diversi mesi. Si trovavano sempre lì allo stesso punto del parco parlando dei nipoti e degli acciacchi. “Ooh parlavamo proprio della tua bambina Abe!” Ma Sole quella volta aveva un’aria preoccupata e insolitamente agitata.

 

le nonnine 4-2

 

Non ci si poteva credere. Marilena era stata in quei mesi sedotta e abbandonata proprio dall’insospettabile ragazzo per bene, Mohammed! Si trattava di un pervertito amante delle agee’ oltre i 70 e con un piacere sadico a giocare con loro per poi abbandonarle riuscito l’inganno. Aveva avuto in infanzia un rapporto così problematico con la nonna Ajiira, l’unica a crescerlo, da formarsi come ragazzino già difficile e solo molto in seguito si accese questa strana voglia di rivalsa e gusto di annientare qualsiasi vecchietta che per tale a suo parere teneva peccato e impudicizia data dall’età. Lui non ne era granché consapevole anzi, con Ajiira si era anche riconciliato abbastanza. L’ignaro Mohammed non sapeva nemmeno fosse in punto di morte perché non sentiva mai né lei né l’intera parentela. Mohammed sapeva che sua madre, donna che non poté conoscere, aveva anche lei un legame difficile con Ajiira. Inoltre Sole era ulteriormente giù di morale giacché era stata presa in giro da Tiziano e dai suoi amici stretti in un locale, per la prima volta la ragazza si sentiva sbagliata, un mostro per i suoi trascorsi libertini e tale umiliazione andava avanti da settimane in modo sottile come spire sempre più strette! In verità Tiziano non era a conoscenza che fossero questi suoi migliori amici a farle del male, lui era solo al massimo geloso e un po’ dubbioso riguardo i veri sentimenti di Sole. Andy e Tiziano per lei si erano piuttosto distanziati. Ovunque Sole era umiliata, strattonata e non si sentiva libera come un tempo in ciò perché amava Tiziano al punto di lasciar correre conseguenze che in fin dei conti sapeva tenere in conto da tanto tempo. Ma si sa, la perfidia umana a volte non ha limiti. C’era solo da perdere le staffe, avevano turbato la nipotina l’avevano cambiata e resa adattata al mondo; Avevano umiliato anche Marilena quella povera candida donna. Era troppo! Non era più tempo di fare le megere per bene e pettegole. Non era tempo di buone maniere. Era il momento delle nonnine!! Quell’Alessio l’avrebbe pagata in particolar modo!

 

le nonnine 4-3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SITO PER ADULTI +18


Benvenuto
Questo sito contiene immagini e filmati di materiale per adulti.
Se sei minorenne o ritieni offensivo il materiale pornografico puoi uscire subito dal sito cliccando su ESCI
  Cliccando su ENTRA o continuando con la navigazione sul sito www.sexyshopvizioproibito.it, dichiari di essere maggiorenne e di essere d'accordo con i contenuti.